Shadow on Concrete Wall
News of
Clivia

LA VOCALIST ITALIANA CLIVIA TANISI FA IL SUO DEBUTTO CON UNO SPLENDIDO E PROFONDAMENTE PERSONALE EP DI 5 CANZONI PRODOTTO DA SUO MARITO, MASTER DRUMMER DAVE WECKL

 

 Love’s Way Back, pubblicato il 3 luglio 2020 tramite Autumn Hill Records, segna il miracoloso ritorno alla musica di Tanisi dopo una pausa di due decenni, con una band di star con Weckl, George Whitty, Tom Kennedy e Bob Franceschini

 Sebbene lo squisito “Love’s Way Back“ segna il debutto discografico di Clivia Tanisi, l'EP di 5 canzoni rappresenta anche un lungo ritardato ritorno ad una vita nella musica per la cantante italiana.  Nonostante la sua passione permanente per il canto, Tanisi ha messo da parte la sua carriera per quasi 20 anni per concentrarsi sulla crescita delle sue due figlie.  Ora, con l'aiuto e l'incoraggiamento di suo marito e produttore, il maestro batterista Dave Weckl, finalmente condivide il suo dono con il resto del mondo.

 In uscita il 3 luglio dalla Autumn Hill Records, Love’s Way Back non è solo un progetto di passione profondamente personale per Tanisi, ma porta un messaggio di speranza e coraggio per chiunque abbia a lungo nutrito un sogno segreto.  Ricco di melodie piene di sentimento ed esuberanti, armonie stratificate, il progetto presenta una straordinaria band stellata composta da Weckl, che ha anche lavorato come ingegnere di registrazione e mixaggio oltre al suo ruolo di produttore.  Al batterista si uniscono il bassista Tom Kennedy, il sassofonista Bob Franceschini e il tastierista George Whitty, che ha anche arrangiato e masterizzato la musica.

 Con una serie di canzoni preferite tra cui scegliere, Tanisi ha selezionato cinque brani classici per i primi passi del suo viaggio musicale.  Ognuno è trasformato in un veicolo per le interpretazioni spirituali e ottimistiche della cantante, insieme trasmettono un tema sentito, quello di seguire i dettami dell'anima, affrontando la paura e il dubbio di se stessi per essere fedeli al proprio sé.

 "Sono nata cantando", dice Tanisi.  "Sin da quando ero una bambina è stato un bisogno, qualcosa nel mio sangue.  Quindi quando ho smesso di cantare, ho sentito una specie di morte. "

 Tanisi è nata in Svizzera e cresciuta nel Salento, una piccola area nella regione Puglia del Sud Italia nel tallone dello stivale.  Da bambina avrebbe serenato i suoi vicini dalla terrazza della casa dei suoi genitori.  "In tutto il paese, tutti potevano sentirmi cantare", ricorda, la gioia di una tale libera, disinvolta espressione ancora evidente nella sua voce.

 All'età di 8 anni ha iniziato a esibirsi nel coro parrocchiale della chiesa nel suo paese.  All'età di 12 anni cantava professionalmente ai matrimoni.  Due anni dopo la sua vita è cambiata quando un amico l'ha introdotta al jazz.  "Quando ero giovane ascoltavo musica pop come i Duran Duran", spiega ridendo.  “Poi uno dei miei amici mi ha fatto ascoltare questo brano con trombe e tutti gli strumenti che improvvisavano;  è stato meraviglioso.  Ho avuto la pelle d'oca.  Da lì mi sono innamorata del jazz: Ella Fitzgerald, Sarah Vaughan, tutti i grandi ".

 A soli 14 anni Tanisi è diventata una cantante jazz, esibendosi in piano bar e in concerti di jazz e blues nel sud Italia.  Dopo la nascita della sua prima figlia 21 anni fa, Tanisi si è trovata a lottare per bilanciare le esigenze della maternità con il suo programma sempre più impegnativo.

 "Lavoravo molto, quindi rimanevo senza vedere mia figlia per giorni",  lamenta.  "La mattina cantavo in chiesa, poi mi esibivo ad un matrimonio nel pomeriggio e avevo un concerto la stessa sera.  Ciò mi ha costretto a cercare nella mia anima e decidere "Vuoi essere una madre o una cantante?" Non sapevo come gestirle entrambe, quindi ho pensato che per me sarebbe stato meglio essere una madre ".

 Mentre non ha rimpianti per quella decisione, facendo tesoro della sua forte relazione con due meravigliose figlie come risultato, Tanisi rivela che la perdita della sua passione primaria è stata una lotta costante.  La pausa è stata necessariamente una completa.  "Non ho nemmeno cantato sotto la doccia", spiega.  “È stato davvero come una morte dentro.  La musica, ovviamente, è la vita e quando non avevo più quella parte di me, non mi sono sentita mai a posto.  Piangevo fiumi ogni volta che parlavo di musica. "

 L'incontro con Weckl oltre un decennio fa non solo ha portato una nuova storia d'amore nella sua vita, ma ha anche reintrodotto la musica nella sua esistenza ai massimi livelli.  Weckl è uno dei batteristi più riveriti negli ambienti jazz, pop e rock da oltre 35 anni.  È forse più noto per aver vinto un Grammy con l’Elektric e Akoustic Bands di Chick Corea, insieme alla sua prolifica carriera di leader innovativo della band.  Il loro amore condiviso per la musica ha sicuramente contribuito a forgiare il legame tra Weckl e Tanisi, anche se ci sono voluti diversi anni di amorevole incoraggiamento e duro lavoro affinché la cantante riacquistasse finalmente la sua voce.

 "Clivia ha lavorato molto duramente", afferma Weckl.  “Alla fine è stata una situazione molto divertente e molto emotiva per noi.  Quando finalmente abbiamo ascoltato ciò che avevamo registrato, eravamo entrambi in lacrime ".

 Inizialmente progettato come una sessione duo, semplice, intima per voce e chitarra, il progetto ha presto assunto una forma più elaborata.  Il rapido sviluppo di Tanisi e l'ovvia dedizione alla sua arte hanno portato Weckl a chiedere ad alcuni dei suoi più cari amici e collaboratori di lunga data di prestare i loro stimabili talenti, in particolare l’abilità di arrangiamento musicale di Whitty.  Ognuna delle cinque canzoni dell'EP è stata scelta per la sua bellezza e per il suo contributo al messaggio generale dell'album.  L'album si apre con "Learning How to Fly", con la sua adorabile evocazione di compiere passi verso un sogno improbabile. Il brano collega il progetto a un altro team di marito e moglie, Tuck & Patti, che originariamente lo registrò per il loro album del 1995 con lo stesso nome.

 "Love You Inside Out" reinventa completamente la canzone dei Bee Gees, mentre "Let's Stay Together" usa il classico di Al Green per celebrare il legame di Tanisi non solo con suo marito ma con le sue figlie e altri familiari che si sono dimostrati così favorevoli nelle sue scelte nel corso della vita. Il brano è sublimato dal romantico assolo tenore di Bob Franceschini.  Il pezzo “Grandma’s hands" di Bill Withers é significativo poiché Tanisi non ha mai conosciuto nessuno dei suoi nonni, tutti scomparsi troppo presto.  Da allora ha assistito al profondo amore tra le sue figlie e i loro molteplici insiemi di nonni.  Alla fine "The Smiling Hour" collega Tanisi a una delle sue prime ispirazioni, poiché la canzone brasiliana è probabilmente conosciuta per la splendida interpretazione di Sarah Vaughan.

 Love's Way Back è certamente un nuovo inizio, ma è anche il risultato finale di una vita di crescita ed evoluzione personale per Clivia Tanisi.  Il significato con il quale infonde ogni canzone non può che derivare da una riflessione sul passato e  una prospettiva positiva per il futuro.  "Mi sento come se mi stessi  risvegliando", dice.  “Essere in grado di fare questo è stato più di un miracolo.  È magico."